CHRISTINE IX

Tra le proposte d’ascolto arrivate a Rocktelling, c’è CHRISTINE IX.

Reduce dal disco d’esordio (Can I Frame The Blue, 2015) dove c’era un confusionario sovrapporsi di generi confinanti nel Gothic metal, CHRISTINE IX ci ha riprovato con un secondo lavoro davvero eccellente.

In realtà, è dall’ultima traccia del primo disco, che si respira un’aria diversa. Più pulita, decisa. Parliamo del brano “1999”.

Evidentemente, il distacco dai brani precedenti, per CHRISTINE IX era così chiaro che quando ha preparato il secondo album (Crosses and Laurels, 2018) è stato come riprendere da quell’ultima traccia. Non si è mai staccata di lì, da quelle sonorità. Scelta perfetta.

Ha mantenuto la sua voce graffiante sapendola dosare al meglio. “Crosses and Laurels” è un album che ricorda la malinconia del grunge-rock ribelle anni ’90. CHRISTINE IX rappresenta per Rocktelling la cara amica del liceo, quella persa di vista per anni, che finalmente si ritrova insieme ai suoi amici dell’ epoca, Billie Corgan e Courtney Love.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[BODY] GRAPHIC BY: KIARA PORTRAITS [/BODY]