Hendren

Tra le proposte d’ascolto, approvate da Rocktelling, c’è Hendren, compositore olandese con tutto il suo mistico mondo elettro-ambient.

Mettetevi comodi e assimilate tutta l’energia meditativa di questi suoni ambient che scavano nell’animo interiore come flussi di energia zen.

Hendren 1” è l’album d’esordio per questo compositore olandese che ha messo tutta la sua conoscenza di sé e il suo percorso evolutivo che l’hanno portato ad affrontare momenti di sofferenza sia fisica che mentale per poi rinascere e trasformare il dolore in qualcosa di buono che resterà per sempre: la musica. La sua musica.

“Ho lottato molto con la salute mentale negli ultimi cinque anni – racconta Hendren – e ciò che mi ha fatto andare avanti, sono stati i mantra che ripetevo all’infinito, nella mia testa, mentre facevo lunghe passeggiate nelle foreste di Utrecht. Ecco perché c’è molta ripetitività in questo album, oltre alla forte componente di musica elettronica che io amo! Suono da tredici anni. Ho un senso molto forte di quello che sto facendo e capisco perfettamente che è molto difficile commercializzarlo. Ma questo album è tutto ciò che sono”.

“Easy To Love – brano racchiuso in ‘Hendren 1’ – non è proprio una canzone, ma più una poesia romantica oscura, piena di contrasti con un grido di chitarra alla fine. Una fuga ‘da’ o ‘verso’ una relazione molto disastrosa”.

“Easy to love” (Hendren 1, 12 settembre 2021) – Hendren

“Si può essere perfettamente addestrati alla musica e capire tutto sulle scale doriche e usare strutture pop comuni. Ma per me la musica è pura, cruda passione. Si nasconde come Lord Sith Revan (Guerre Stellari, ndr) da qualche parte nei confini dell’universo, desiderosa di conquistare ogni cuore attraverso atti di coraggio e urlando dolore e amore nel cosmo, solo per finire a combattere l’oscurità e la luce, senza mai vincere. Ci vediamo dall’altra parte. Hendren”.

Quando le persone trasformano la propria sensibilità in musica, hanno un grande merito e va riconosciuto. Hendren è una di queste.

Quella di Rocktelling

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[BODY] GRAPHIC BY: KIARA PORTRAITS [/BODY]