Peter Lake

Tra le proposte d’ascolto, approvate da Rocktelling, c’è il romantico electro-pop di Peter Lake, dagli Stati Uniti.

Se con “Yellow” siamo stati piacevolmente attratti dall’energia elettronica che esprimeva, attraverso video-racconti, l’esperienza tra un umano e una creatura extraterestre dalle sembianze femminili, con “Red”, Peter Lake ci porta in un ambiente pur sempre elettronico, ma stavolta incentrato sul tema dell’amore. Energico, vibrante, emozionante. 

È il caso di “Pour your lies” (brano inserito nella playlist di Rocktelling), che affronta il tema della bugia, con le cause e gli effetti ad essa legate che inevitabilmente si riversano sugli altri e su noi stessi, anche se fatte a fin di bene. Lake infatti canta del dilemma interno nel gestire una rete di bugie per uno scopo più grande. 

“Pour your lies” (Red, 8 ottobre 2021) – Peter Lake

La seconda traccia, “Whistle”, mette in evidenza gli aspetti semplicistici dell’amore romantico. Lake afferma di essersi ispirato al classico singolo di Otis Redding, “(Sittin’ On) the Dock of the Bay”. Personalmente non ci trovo alcuna somiglianza ma ciò non toglie che il brano di Lake sia ben costruito ed efficacemente pop melodico e armonioso. 

“Whistle” (Red, 8 ottobre 2021) – Peter Lake

Il terzo e ultimo singolo, “We got that”, cattura l’amore genuino e onnicomprensivo in un coinvolgente dance mood. Capendo che l’amore è “tutto ciò che abbiamo”, Lake canta: “il potere dell’amore è riconoscere che tutto ciò che è perduto può essere trovato”.

“We got that” (Red, 8 ottobre 2021) – Peter Lake

Peter Lake non fa musica nuova ma la sa rendere affascinante restando incantati ad ascoltare.

Quella di Rocktelling

 

Leggi altri contenuti su Peter Lake:

Peter Lake

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[BODY] GRAPHIC BY: KIARA PORTRAITS [/BODY]