Rock My Indie – Le novità di gennaio approvate da Rocktelling (parte 2)

“Rock My Indie”, la playlist di Rocktelling con le novità musicali del panorama indie mondiale, a gennaio presenta:
– “Anni Venti – Breeze” dei Corner in Bloom, sofisticato swing/indie-folk dall’Italia. Atmosfere ricercate e vellutate per un alternative folk, istrionico e persuadente. I Corner in Bloom, hanno iniziato nel 2018 presentandosi con un primo singolo “Lemon“, intimista, in stile gospel folk, dalle tinte calde e delicate, alla Kings of Convenience. Poi nel 2019, arriva “Cherries“, sofisticato rythm&soul, dalle atmosfere languide e sempre ben strutturate. Seguono i singoli “Paragraph“, soffice ballad dalle sfumature jazz, sospese tra sogno e realtà; “Glassy” dai toni più accesi, al limite con il funky-soul, aleggia leggera tra pensieri scompigliati, mitigandoli; mentre “Breakfast“, più in stile urban-funk, intrecciato ad atmosfere swing anni ’30, mantiene un fascinoso groove. “Easily“, del 2020, porta una piacevole brezza leggera, dagli odori funky/reggae. Nel 2021, la band si sposta su YouTube, dove si fa conoscere per la sua potenza dal vivo, con un video tratto da un live set “Gramosphere“, presentando due nuovi singoli: “Anni Venti”, cantato sempre in italiano e “Breeze”. Un tuffo terapeutico nello swing, in tutte le sue forme moderne. Questa band non ha talento. Di più.

– “Natale da fenomeni” degli LS, ironico rock ‘n’ roll dall’Italia. Una vena satirica nei confronti del Natale ai tempi del digitale: “Nell’ era in cui si cerca a tutti i costi di diventare fenomeni virali, mi sono immaginato il povero Babbo Natale nel ritrovarsi fuori contesto guardando la società attuale. Un po’ come noi, che amiamo generi musicali spesso definiti ‘vecchia scuola’, passati di moda. Eppure Babbo Natale, come il rock ‘n’ roll, torna puntuale e fa sempre la sua gran bella figura” – racconta Luca Sammartino, ideatore della band.

– “Midnight” dei Visitors, dal tipico stile retrowave anni 80, dalla Francia. “Target Heart” è l’ Ep di debutto per questa band che offre un fugace viaggio nei fantasmagorici anni ’80, nella loro visione magnetica, caleidoscopica, spaziale.

– “Io ti seguirò” di Angelo Bettati, electro-pop/wave cantautorale, dall’Italia. Dolci melodie melanconiche per un amore struggente ben delineate da un sound che ricorda atmosfere retrowave elettroniche alla “Diaframma” o agli stranieri “The Smiths”. Si evince una natura artistica emotiva e particolare, attenta agli accenti musicali, moderni ed originali. Qui potete ascoltare i suoi singoli.

– “Follow me” di Amazonica, rock anni ’90 sensuale ed energico, dagli Stati Uniti. Torna Amazonica con la ristampa per il 20° anniversario del suo album d’esordio “THE TROUBLE WITH.. HARRY”. Il disco è stato prodotto e in parte scritto da Martin Glover, bassista dei Killing Joke insieme al chitarrista Jon Klien dei Siouxie & The Banshees che ha prodotto la fantastica cover di “She’s In Parties” dei Bauhaus. Il disco è uscito il 27 dicembre 2021 per la Diamonds x Dragons, l’etichetta di cui è proprietaria Amazonica. Ne avevamo già parlato qui
– “What can you say” di Leonardo D., caloroso e avvolgente folk-rock dall’Italia. E’ l’esordio di un musicista pisano che ama il rock da sempre. Ha iniziato a suonare, dall’età di 14 anni, in giro per i locali e oggi si propone con questo interessante biglietto da visita: un brano dalle sonorità calde, in un autentico stile “folk americano”, che ti accompagnano in luoghi accoglienti senza nome. E tu sei lì per restarci, seduto con lui ad ascoltare, immaginare, meditare.
– “I want to live in a dream” di Paul Allen, sporco e nostalgico garage-rock dall’Australia. Diciamo che Paul si è tuffato nel vintage rock anni 50/60 per poi riaffiorare a galla, in piena ondata anni ’90 con il brit pop e il garage. Da queste immersioni musicali ne è venuto fuori un buon concentrato di stile, di intenti e di bravura. C’è sempre qualcosa di sospirato, sospeso e malinconicamente romantico nelle sue composizioni, senza perdere mai dinamismo e carattere. E’ nel mood giusto per conquistarvi tutti! Qui trovate tutti i singoli usciti finora.

Ascolta “Rock My Indie” su YouTube:

Ascoltala anche su Spotify:

Quella di Rocktelling

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[BODY] GRAPHIC BY: KIARA PORTRAITS [/BODY]